Posta Elettronica Certificata

PEC

Gli indirizzi PEC del Comune

Sondaggio Servizio Idrico

PARTECIPA AL SONDAGGIO SULLA GESTIONE DEL SERVIZIO IDRICO

SUAP

Sportello Unico per le Attività Produttive

Con tale link si assolve all’obbligo di pubblicazione della nuova modulistica edilizia unificata e standardizzata

Cambio di Residenza

Cambio di Residenza

Calcolo TASI

Calcolo TASI

Calcolo IMU

Calcolo IMU

Fotogallery

    San Nicola dell'Alto "Pane al Vino"

RSS di Ultima Ora - ANSA.it

Web Gis

Web Gis

Bussola della Trasparenza

 

Accesso alla Firma Digitale

 

Ordinanza n.3 del 22.04.2010

“ Disciplina della pulizia delle aree private nell'ambito del territorio comunale”

 

Ordinanza n.3 del 22.04.2010

 

OGGETTO: “ Disciplina della pulizia delle aree private nell'ambito del territorio comunale”.

 

I L S I N D A C O

 

PREMESSO che lo stato di incuria, degrado o abbandono in cui versano alcune aree incolte, giardini, cortili o depositi all'aperto nell'ambito del territorio comunale è stato più volte segnalato a questa Amm.ne Comunale;

CONSIDERATO che lo stato di incuria in cui versano molte aree che risultano invase da erbacce ed arbusti, occupate da materiali allo stato di abbandono, generi proliferazione di insetti ed animali nocivi e sia indecoroso per il paese;

RITENUTO pertanto doveroso provvedere ad una rigorosa e razionale regolamentazione della pulizia delle aree scoperte entro i fabbricati ed interposte ad essi, come pure delle aree e delle strade private;

RITENUTO altresì necessario adottare misure dirette ad evitare che dette aree vengano lasciate occupate da immondizie;

VISTO i  vigenti Regolamenti comunali;

VISTO il D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;

O R D I N A

ai proprietari, affittuari o comunque aventi titolo su cortili, terreni scoperti, aree pertinenziali a case di civile abitazione, terrazze, pensiline e tettoie, portici e marciapiedi, accessori e pertinenze degli edifici, luoghi aperti al pubblico, soggetti a servitù di pubblico passaggio e/o anche semplicemente in vista al pubblico, nonché ai concessionari di aree pubbliche:

•  di provvedere con regolarità, ogni volta sia necessario, in detti siti:

•  alla ordinaria pulizia;

•  allo sfalcio dell'erba alta (in modo che il manto erboso non superi 20 cm . di altezza) ed al taglio dei rovi ivi insistenti;

•  alla potatura di fronde, rami ed arbusti prospicienti la sede stradale e le aree pubbliche affinché non debordino ad altezza inferiore a mt. 5,00;

•  ad eliminare la presenza di animali morti e materiale putrescente;

•  a sgomberare i materiali allo stato di abbandono;

•  alla quotidiana pulizia dei luoghi ove si tengono animali per evitare cattivi odori, presenza di escrementi , avanzi di pasti ed altre lordure;

O B B L I G A

inoltre i proprietari, affittuari o comunque aventi titolo su cortili, terreni scoperti, aree pertinenziali a case di civile abitazione, terrazze, pensiline e tettoie, portici e marciapiedi, accessori e pertinenze degli edifici, luoghi aperti al pubblico, soggetti a servitù di pubblico passaggio e/o anche semplicemente in vista al pubblico, nonché i concessionari di aree pubbliche, ad effettuare le operazioni elencate ai precedenti punti nei  periodi tra il 15 marzo ed il 31 maggio e tra il 30 giugno ed il 31 agosto di ogni anno;

S T A B I L I S C E

che l'inosservanza delle disposizioni previste dalla presente ordinanza sia soggetta alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da € 25,00 ad € 150,00 da applicare con le modalità stabilite dalla Legge n. 689/81 e s.m.i.. E' ammessa pertanto la facoltà di pagamento in misura ridotta di € 50,00 da esercitarsi nel termine di 60 giorni dalla contestazione o notificazione della violazione;

D A' M A N D A T O

al Comando di Polizia Municipale ed agli Agenti della Forza Pubblica per la vigilanza sul rispetto delle disposizioni della presente ordinanza e per l'applicazione delle sanzioni previste nel caso di accertamento della violazione di quanto in essa disposto

D I S P O N E

•  l'invio della presente ordinanza, per conoscenza e quanto di competenza, all’Ufficio di polizia Municipale del Comune e al Comando stazione Carabinieri di San Nicola dell’Alto;

•  la pubblicazione della presente ordinanza all'Albo Pretorio per 60 giorni e sul sito Internet del Comune;

A V V I S A

che contro la presente ordinanza è ammesso ricorso giurisdizionale al T.A.R. entro 60 giorni ovvero, in alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni, termini decorrenti entrambi dalla pubblicazione dell'ordinanza all'Albo Pretorio.

 

Dalla Residenza Municipale,lì…22.04.2010…..

 

                                                                                              IL SINDACO

                                                                                      Dr. Scarpelli Francesco                            

indietro

Comune di San Nicola dell'Alto

C.F. 81004310793

P.IVA 00362760795

Tel. 0962/85042 - Fax: 0962/85435

Corso Skanderbeg 88817 San Nicola dell'Alto (KR)

Sito ottimizzato per Mozilla Firefox e Google Chrome

 

 

I cookie aiutano a fornire servizi di qualità. Navigando su questo sito accetti il loro utilizzo.     Informazioni

HTML 4.01 Strict Valid CSS
Pagina caricata in : 0.206 secondi
Powered by Asmenet Calabria